Home  |  [Access key]accesskey
presentazione-parte montis-topimg
italyPRESENTAZIONE
 
united kingdom great britainINTRODUCTION
Parte Montis o Montangia è la denominazione medievale di una delle curatorìe o encontrade del Giudicato di Arborea: una sorta di provincia amministrata dal Curator. Si trattava di una subregione costituita da piccoli paesi, le Ville, governate ognuna da un Majore de Villa. Questa antica suddivisione geografica e politica è rimasta per certi versi inalterata per molti secoli e oggi a capo di quei villaggi ci sono i sindaci. Nel 2007 nasce l'Unione dei Comuni di Parte Montis, cinque paesi (Gonnostramatza, Masullas, Mogoro, Pompu e Siris) della provincia di Oristano che uniscono le proprie risorse manifestando l'interesse a rafforzare un patrimonio culturale, storico, naturalistico e paesaggistico che si esprime appieno solo con una visione e un progetto unitari. Caposaldo dei nuovi amministratori è il recupero dell'identità, della memoria storica, come solida base per costruire il futuro. Cancellando i confini comunali si giunge a concepire l'unicità di un territorio dove usanze, cibi, produzioni artistiche, chiese e nuraghi, si fondono nel paesaggio in stretto rapporto con la natura. Questo è lo spirito dell'Unione, riscoprire preziose eredità sepolte e aprire nuovi orizzonti di sviluppo socio-economico.      Parte Montis or Montangia is the medieval denomination of one of the curatorìe or encontrade of the Giudicato of Arborea: a sort of province, called Parte, administered by the Curator. It was a sub-region consisting of small countries, Ville, each governed by a Majore de Villa. This ancient geographical and political division has remained somewhat unchanged for many centuries and today there are the mayors at the head of those villages. In 2007 was founded the “Unione dei Comuni” of Parte Montis, five countries (Gonnostramatza, Masullas, Mogoro, Pompu and Siris) of the province of Oristano that combine their resources showing interest in reinforcing a cultural, historical, naturalistic and landscape heritage, which fully expresses only with a shared point of view and a common project. Cornerstone of the new administrators is the recovery of identity and of historical memory as a sound basis in order to construct the future. Deleting the municipal boundaries it is reached to conceive the uniqueness of a territory where customs, foods, artistic productions, churches and nuraghi, blend into the landscape in close relationship with the nature. This is the spirit of the “Unione dei Comuni”, to rediscover precious legacy buried and to open new horizons of socio-economic development.

_________________________________________________

presentazione-parte montis
Il dolce profilo delle colline di Crucu di Masullas e Crucu di Mogoro che svettano sopra un denso banco di nebbia. Sull'orizzonte gli fanno da contrappunto i tavolieri vulcanici delle giare: a sinistra Su Pranu de Siddi e a destra Su Pranu Mannu i cui costoni ricadono in territorio di Gonnostramatza. Nella vallata sottostante, solcata dai torrenti provenienti dal Monte Arci che attraversano Pompu e Siris, coltivi annuali di cereali e leguminose si alternano tra ampi pascoli e densi nuclei di oliveti, da cui derivano prelibati formaggi ovini ed eccellenti oli extravergine.
(Foto di Ivo Piras)

Condividi questo elemento

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn